San Marino. Deposita 500mila Euro in contanti, cade l’accusa di riciclaggio: assolto. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione: Riciclaggio da 500mila euro / Insufficienza di prove, assolto / Deposito era stato fatto in contanti in carte da 500euro. Non è stato sufficientemente provato che i soldi fossero frutto di reato 

SAN MARINO. E’ uno dei pochi casi in tempi recenti che un processo per riciclaggio arriva in aula e termina con una assoluzione. La decisione è stata presa ieri mattina dal giudice Gilberto Felici che ha valutato non sufficientemente provata l’accusa, in particolare in relazione al reato presupposto del riciclaggio, soprattutto perché nel frattempo in un processo penale portoghese è intervenuta l’archiviazione. Tutto nasce da un deposito in contanti di 501mila euro effettuato da Giuseppe Bigotti, commerciante nell’ambito dei preziosi, il 9 aprile del 2010. In quella data aprì un conto presso il Credito Sammarinese, ma il deposito apparve subito anomalo, sia per l’entità dei denari versati in contanti, sia per il taglio delle banconote, quasi tutte in cartamoneta viola: 950 pezzi da 500. (…)

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy