San Marino, di nuovo esterovestizione. Operazione Golden Touch, sequestrati 2,8 milioni di euro a due riminesi

Operavano attraverso una società  costituita a San Marino da  due riminesi coinvolti nella indagine denominata Golden Touch.
Sequestrati, con l’accusa di reati tributari, dalla Guardia di Finanza   2,8 milioni di euro.

Dei 2,8 milioni di euro contestati, circa 2,3 si riferiscono all’Iva evasa dal 2009 al 2014 e circa 500mila euro a titolo di IRES evasa negli anni 2009 e 2010. Le imposte sono state calcolate su un ammontare complessivo di 12 milioni di euro di materia imponibile non dichiarata al Fisco italiano.
A conclusione delle indagini il PM Luca Bertuzzi ha richiesto il sequestro per equivalente al GIP che ha emesso il relativo provvedimento. Fondamentale, spiegano gli inquirenti, anche la collaborazione delle Autorità di San Marino interessate con rogatoria internazionale
(newsrimini)

C’è anche Miss Riccione, nonché Modella Domani a Miss Italia 2007, tra i denunciati per evasione fiscale dalla Guardia di Finanza di Rimini. L’indagine è partita da segnalazione della Guardia di Finanza di Chioggia. Il Nucleo di Polizia Tributaria si è concentrato su due riminesi, madre e figlia, amministratore di fatto e di diritto di una spa del settore della distribuzione automatica, formalmente con sede a San Marino, ma di fatto con stabile organizzazione in Italia (corrieredelveneto.corriere.it)

I militari delle Fiamme Gialle hanno così messo sotto sequestro i beni presenti in Italia, una villa a Covignano in via Calastra …  vetture di grossa cilindrata (RiminiToday)

Leggi sull’esterovestizione, per San Marino problema antico.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy