San Marino. Di nuovo sotto battuta, Marino Cecchetti

L’Informazione di San Marino. Di nuovo sotto battuta

Marino Cecchetti

La settimana scorsa siamo di nuovo finiti sotto battuta dei media italiani. Niente di paragonabile – grazie al coronavirus? – con gli anni in cui dilagava ‘frode carosello’ o imperversava la piazza finanziaria, delizia dei delinquenti esterni e interni. Siamo ricomparsi sui media italiani per un materia, diciamo così, più leggera.

Il manager dell’assistenza agli studenti per titoli di studio – specie universitari – acquisibili anche con la partecipazione a distanza, Francesco Polidori, è finito agli arresti domiciliari in Italia. 

Il Dr. Polidori è il fondatore del Cepu, “Centro Europeo per la Preparazione Universitaria”. Conosciutissimo anche da noi. Ha avuto – o, forse, a quanto risulta da internet, ha ancora qui – una sede o comunque un recapito. Per anni ed anni ha finanziato tornei di tennis nei mesi estivi a Fonte dell’Ovo con grande concorso di persone. Fra l’altro è stato per diversi anni nostro ambasciatore in India. Ne parliamo perché nell’estate dell’anno scorso ha acquisito a Roma Link Campus University, già nota per un conto in una banca sammarinese dove versavano le quote di iscrizione studenti di un sindacato di polizia, aspiranti a un avanzamento di carriera.

Ebbene nel 2020 il Dr. Polidori ha ‘comprato’ detta – chiacchierata – Università privata e potrebbe sospettarsi che i rapporti nel settore finanziario sammarinese siano maggiormente sviluppati. Abbiamo già tante grane. Meglio stoppare in anticipo malevoli sospetti, facendo quadrato attorno ai nostri istituti, già affaticati di per sé. Su Polidori e altri si indaga per bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Insomma ipotesi di reati tipici del periodo ‘famoso’.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy