San Marino. Dimissioni Generale Gentili: il commento di PS e UPR

SAN MARINO. Il dibattito consiliare sulle dimissioni del Generale Gentili ha lasciato il segno. Oggi il Partito Socialista e Unione per la Repubblica, in due note distinte, riflettono sull’accaduto. I Socialisti mettono in luce la ‘superficialità con cui il Congresso di Stato si è mosso’ in tale vicenda; UPR invece auspica che si esca presto ‘da questa fase di indeterminatezza’. 

Scrive il Partito Socialista: “C’è poco da aggiungere sulle dimissioni del dott. Gentili: sono un atto dovuto. Sono infatti inaccettabili le sue affermazioni riportate nelle ultime settimane da alcuni organi di informazione locali. Le accuse rivolte all’Autorità Giudiziaria e i giudizi riferiti più in generale alla nostra comunità, debbono essere respinti al mittente senza titubanze”; e sottolinea inoltre che ci sarebbe tanto da dire, invece, sulla gestione politica della vicenda da parte del Governo. Il Partito Socialista si limita a rilevare l’approssimazione e la superficialità con cui il Congresso di Stato si è mosso in tale contesto e definisce la rafferma del Comandante – effettuata a fine dicembre 2014 – “un atto politico sconsiderato”. (…) 

Scrive invece l’Unione per la Repubblica: “Il Gruppo Consiliare di Unione per la Repubblica ha votato favorevolmente l’Ordine del Giorno presentato da AP, PDCS e PSD in quanto ha ritenuto questo documento il più equilibrato e idoneo a chiudere una pagina sicuramente molto poco edificante nel Comando del Corpo della Gendarmeria. (…) La lettera di dimissioni e il comunicato stampa emesso da Alessandro Gentili alla ufficializzazione della volontà di lasciare il Corpo, è stata a giudizio di UPR, non consona al ruolo ricoperto e poco rispettosa nei confronti della Repubblica di San Marino. (…) Su questo tema UPR terrà alta l’attenzione affinché si esca presto da questa fase di indeterminatezza e  che la Gendarmeria abbia un assetto di Comando stabile e idoneo ad affrontare le richieste delle Istituzioni, dei Cittadini e dando ordine e serenità al Corpo stesso”. 

[Leggi Comunicato PS]

[Leggi Comunicato UPR]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy