San Marino. Dorme in macchina con la pianta di marijuana, condannata

L’Informazione di San Marino

Dorme in macchina con la pianta di marijuana sammarinese condannata

Antonio Fabbri

Una pianta alta 63 centimetri di marijuana e 65 grammi di semi di canapa, oltre a uno spinello e 36 grammi di codeina (un oppiaceo). Questo quanto trovato dalla Polizia Civile a Elisa Backaert, di Faetano, in seguito a un controllo del 27 settembre 2017. La 39enne sammarinese era stata notata dalle forze dell’ordine all’interno del suo veicolo, un furgoncino, dove dormiva, attorno alle 2 di notte, nei pressi del Parco Ausa di Dogana

Gli agenti avevano notato delle foglie di una pianta all’interno dell’abitacolo e avevano bussato nei vetri per effettuare un controllo, senza però ottenere risposta. All’interno del veicolo qualche movimento si era poi intravisto. Avevano quindi bussato di nuovo.

A quel punto la donna aveva aperto la portiera lamentandosi per essere stata disturbata. Alla richiesta degli agenti su che cosa fosse quella pianta, l’aveva sradicata dal vaso e consegnata alle divise. La sammarinese si è giustificata affermando di essere abituata a curarsi con le erbe e di non fare uso di medicinali.

Un episodio singolare che, da ulteriori controlli, aveva consentito di trovare anche un barattolo con i semi di canapa e il resto della sostanza stupefacente per uso personale, come riconosciuto anche dalla Procura Fiscale. Ieri il processo nel quale la donna, contumace, è stata condannata a 7 mesi di prigionia, con il beneficio della sospensione condizionale della pena subordinato al regime di esperimento probatorio. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy