San Marino e cellule staminali. Società Re-Wind Biotech

Pare che nell’

inchiesta di Torino

sull’uso illegale o improprio di cellule staminali, anche nella Repubblica di San Marino, non figuri solo la Imb (Istituto Medicina del Benessere), ma anche la Re-Wind Biotech Srl , associata al nome del

dr. Vannoni Davide, ben noto al giudice Raffaele Guariniello.

Ne tratta La Tribuna Sammarinese.

Si trattava
della Re-Wind Biotech
Srl, costituita a
San Marino il 29 maggio
2008 con un oggetto
sociale che consente
il prelievo, lo studio, il
trattamento, il trasporto,
le applicazioni cliniche
e la conservazione
di cellule staminali autologhe
adulte, un’attività
che però non è mai
stata autorizzata dall’Autorithy
sanitaria.

Ovviamente non è l’analogia
dell’attività sociale
della Re-Wind con
la Stamina Foundation
a creare il collegamento,
ma il nome dell’amministratore
unico della
Srl sammarinese:
Vannoni Davide, nato il
7 giugno 1967 a Torino.
La Procura di Torino è
ovviamente informata
di tale presenza ed
inoltra al tribunale di
San Marino più di una
rogatoria per capire
quali collegamenti esistono
fra Torino, San
Marino, Trieste e Kiev.
Pare siano proprio questi
infatti i centri in cui
è possibile mettere in
atto terapie che utilizzano
le cellule staminali
tratte dal midollo osseo
e quindi, una volta
moltiplicate in laboratorio,
iniettate al paziente
in tre sedute con
punture lombari a distanza
di 20 giorni le
une dalle altre.

Vedi comunicato Congresso di Stato

Vedi resoconto Agenzia Dire

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy