San Marino. Editoriale di Roberto Tamagnini (SU) sulla finanziaria approvata a fine anno. L’Informazione di San Marino

Precisa anlisi di Roberto Tamagnini all’articolato della recente finanziaria approvata nell’ultima seduta del Consiglio.

L’Informazione di San Marino: “Le pulci alla finanziaria”

Anche qui c’è la spasmodica ricerca di rendere meno evidente il buco di bilancio, agendo però in modo disarmonico, con tagli lineari, senza equità, con la minaccia di stravolgere, a favore dei soliti noti, i servizi e tutto lo stato sociale. (…) -Art.13= cessa l’AASFN di essere azienda e ridiventa Ufficio; Art. 15= riduzione del 10% dei contributi ai Partiti; bisognerà fare attenzione alla demagogia, perché ulteriori riduzioni o eliminazione del contributo statale, favorisce i ricchi. Art.18= la dismissione delle attività statali, sono demandate al Congresso di Stato. Art.20= il mutuo a pareggio (buco di bilancio) è indicato in E.15.435.309,64 e mi domando se sarà vero, anche in relazione all’Art.1- Titolo 3 Entrate di previsione; manca poi una tavola sinottica e cioè il confronto con il Consuntivo 2013. Art.21 p.3= gli accantonamenti delle risultanze attive dall’esercizio finanziario 2012 dei fondi pensione, sono rinviati al 2015 (vengono prelevati dal- lo Stato per fare cassa, sia pure erogando interessi). (…) Art.37= niente più rimborsi per le cure odontoiatriche, se non per due categorie: i pensionati sociali e gli ospiti della casa
di riposo (punto 1); punto 3= niente più rimborsi per le cure termali; p.5= obbligo di contribuire alla retta della casa di riposo, dai parenti fino al secondo grado anche se non conviventi (e se non pagano sfrattano il vecchietto?); punto 6= aumento delle rette della casa di riposo
e del servizio territoriale domi- ciliare; punto 7= le certificazioni mediche e sportive sono a pagamento. Il tutto senza dimenticarsi che già si pagano parecchie medicine.
Art.38= Quando s’impegnano risorse dei fondi pensione nelle banche sammarinesi, questi hanno un privilegio nella riscossione, ma se le banche fossero estere?
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy