San Marino. Estradato in Italia, Balestrieri, quello del Crocifisso dell’Ecb. Roberto Galullo, IlSole24Ore

Roberto Galullo di IlSole24Ore: Termina la contestata latitanza di Hugo Balestrieri, indagato a Reggio Calabria per concorso esterno in associazione mafiosa

Giorgio Hugo Balestrieri, 71 anni, ex capitano della Marina Militare, ex ufficiale Nato, ex tessera 2191 nella P2 di Licio Gelli, per 24 anni presidente della potentissima sede del Rotary di New York, sospettato da alcuni magistrati di essere stato un agente dei servizi segreti americani in Calabria, è tornato in Italia.

Dopo circa sei mesi il Marocco, Paese nel quale era recluso, ha infatti accolto la richiesta di estradizione dell’Italia, partita della Procura generale di Reggio Calabria.

(….) Il suo ritorno in Italia, però, era attesissimo anche per un altro motivo: è lui il titolare della cassetta di sicurezza C073 presso la Euro commercial bank di San Marino nella quale è conservato il Cristo ligneo attribuito a Michelangelo, sequestrato dal 1° marzo 2012 e la cui proprietà è reclamata da Angelo Boccardelli, di cui Balestrieri è stato segretario. Valore prudenziale: 50 milioni.

Le accuse di riciclaggio ed esportazione clandestina dell’opera, ipotizzate a San Marino, proprio nei confronti di Boccardelli e Balestrieri, potrebbero però cadere grazie alle prove portate sul Titano dalla difesa dei due indagati. La eventuale riconsegna dell’opera all’Italia, passa attraverso continui colpi di scena, a distanza di oltre due anni dal sequestro e a cinque dalla prima indagine.
(…)

Roberto Galullo

Leggi anche

Quel Crocifisso di Michelangelo? Come scambiare un leone ed un merluzzo

La Fondazione a San Marino di Ugolini. Morri (Istruzione) sul ‘Crocifisso’

Crocifisso di San Marino, secondo. Cercansi un Bondi che paghi 15 volte di piu’: 55 milioni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy