San Marino. Eventi collaterali alla mostra Interno perduto. L’immanenza del terremoto

EVENTI COLLATERALI ALLA MOSTRA INTERNO PERDUTO. L’IMMANEZA DEL TERREMOTO.”

Dal 7 febbraio 2013 è aperta, presso il Museo San Francesco a San Marino (Via Basilicius), la mostra “Interno perduto. L’immanenza del terremoto” che raccoglie le fotografie di Giovanni Chiaramonte realizzate fra le macerie della Bassa Modenese pochi giorni dopo la scossa del 29 maggio 2012. 

La mostra, a cura di Chiara Guiducci, resterà aperta dal 7 al 22 febbraio 2013 (orari: da lunedì a domenica ore 9-17). 

Le fotografie di Chiaramonte dimostrano il grande rispetto e la sensibilità verso i luoghi e gli edifici che ha fotografato. Anche se feriti, questi irradiano bellezza e dignità. Sembrano al di fuori del tempo: messaggi del passato e anticipazioni dell’avvenire. Le sue immagini sono un’interpretazione profonda dell’accaduto e della situazione locale. Ma sono anche ammonimento e appello ad interessarsi e a prendersi cura di questa eredità, perché non finisca in un mucchio di macerie.

Spero che questo evento riesca a portare nella nostra piccola repubblica altruismo ed empatia, politici accorti, architetti e ingegneri sensibili e soprattutto una popolazione forte, per articolare e difendere ad alta voce i propri bisogni e i propri desideri. Per una maggiore sensibilizzazione verso la sua storia e la sua identità e che i suoi edifici storici – straordinari o modesti – siano riconosciuti e rafforzati con interventi antisismici.

 In quest’ottica, all’interno della mostra è stato pensato uno spazio dedicato alla sensibilizzazione degli studenti delle Scuole Elementari che prevede un laboratorio didattico nel quale i bambini verranno guidati alla scoperta delle cause del terremoto, i suoi effetti sull’edificato tramite simulazioni di terremoto, norme di comportamento in caso di evento sismico e testimonianze di coetanei che hanno vissuto tale circostanza. Laboratorio che sarà inaugurato e in cui sarà possibile partecipare da domenica 17 febbraio dalle ore 15 alle ore 17 presso il Museo San Francesco.   

Inoltre venerdì 15 Febbraio dalle ore 9.30, presso l’Aula Magna dell’Università (Ex Tribunale), ci sarà un incontro di approfondimento, aperto alla cittadinanza, studenti e tecnici, organizzato dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino – Corso di Laurea in Ingegneria Civile: “La recente crisi sismica in Emilia. L’impegno e la testimonianza dei ricercatori dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.”

Infine sabato 16 febbraio dalle ore 15:30 alle ore 17 ci sarà un incontro dal titolo “DISTURBO POST TRAUMATICO: come gestirlo nei bambini, negli adolescenti e negli adulti.” con il Dottor Daniele Barnabè che affronterà l’argomento per dare alcune informazioni su come gestire al meglio il disturbo post traumatico dopo l’accadimento di catastrofi naturali. 

 

Chiara Guiducci 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy