San Marino. Facebook non basta. Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino

Facebook – e il web in genere – non basta per vincere in una campagna elettorale, ma occorre anche il contatto umano, osserva Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino (Gli opposti si attraggono).

(…) Sulla fievole campagna elettorale ha pesato non
poco la “sindrome del qualcunismo” da facebook.
Cioè: io sono “qualcuno” perché sono su facebook;
ho la gente, spesso sempre gli stessi, che mi cliccano
i “mi piace” e leggono i miei post.

Tant’è che c’è
stato pure chi, come 3.0, faceva i conti sui consensi
che poteva ottenere guardando il numero di quanti
avevano chiesto l’amicizia su facebook o valutando
come attendibili presunti sondaggi on-line.

Ma in un paese dove solo per fare una telefonata
cade la linea dieci volte e dove prima che sia caricata
una pagina web sullo smart-phone si diventa
grandi, la capillarità sul territorio dei partiti storici,
il rapporto personale, la presenza tra la gente ha
ancora più significato di un profilo sul web
.

Lo sa da sempre la Democrazia cristiana.

Lo ha
capito Rete che, un po’ a dispetto del proprio nome,
non è rimasta solo nella torre d’avorio del web che
pure utilizza con abilità, ma ha interpretato il sentire
comune ed ha organizzato serate sul territorio nei
luoghi nevralgici della malapolitica di questi anni.


E anzi, in più di una occasione, i suoi esponenti sono
scesi in piazza.
Il dato che emerge è che con la gente vale più parlarci
che starsene chiusi nel Palazzo o sul web. Ora,
lo si potrà pure chiamare voto di protesta, ma la
protesta oggi entra in Consiglio e ci dovranno fare i
conti tutti
.

 

Leggi, Risultati elezioni politiche San Marino 2012

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy