San Marino. Filiale Carisp di Chiesanuova, Repubblica Futura: “La decisione venga rivista”

“Lo Stato ha appena versato 8 milioni di euro a Cassa di Risparmio, cedola annuale del Titolo irredimibile inventato da questo Governo”.

Lo scrive Repubblica Futura, che aggiunge: “Cassa di Risparmio, per tutta risposta, decide di chiudere definitivamente la filiale di Chiesanuova, lasciando senza servizio alcuno il Castello (in particolare gli anziani, che hanno più difficoltà con l’home banking).
Questo dà la dimostrazione di come il nuovo management di Carisp gestisce la banca: prendere soldi dallo Stato con cui potersi fare bello in Tv dicendo che si sono generati utili, e contemporaneamente tagliare senza ritegno i servizi a comunità, come quella di Chiesanuova, che ha da sempre necessità peculiari.
Condividiamo pienamente le parole e le preoccupazioni del Capitano di Castello di Chiesanuova, Marino Rosti, anche lui (come tutti noi) venuto a sapere della decisione solo una volta che era stata presa, anche lui (come tutti noi) messo di fronte al fatto compiuto.
La trasparenza ed il dialogo, la ricerca di soluzioni condivise coi cittadini, erano solo slogan utili a qualcuno in campagna elettorale; una volta al Governo, sono stati presto dimenticati a favore dell’opacità, delle scelte prese da pochi nelle segrete stanze, di cui prendere semplicemente atto.
Speriamo veramente che la Giunta di Chiesanuova venga ascoltata e che la decisione possa essere rivista!”
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy