San Marino. Fiorenzo Stolfi continua a tirar fuori dal sacco

San Marino, indagine
conto Mazzini
.

Che Fiorenzo Stolfi, in carcere dall’8 settembre, abbia deciso  di collaborare con i magistrati oggi è una certezza. 

Un altro lungo interrogatorio, ben oltre le 2 ore. Sono evidentemente molto
numerosi gli argomenti sui quali la Magistratura vuole sentire Fiorenzo Stolfi,
che ieri avrebbe risposto a tutte le domande.

E nel frattempo si cercano
riscontri alle sue dichiarazioni.

Esclusi comunque nuovi interrogatori nel
weekend. Anche questa volta massimo riserbo – da parte degli inquirenti – sui
contenuti del confronto.

Ad assistere l’ex segretario, interrogato dai Giudici
Buriani e Di Bona, l’avvocato Menghini. L’altro legale – il professor Luigi
Stortoni – era impegnato in un convegno in Campania, ma ha dichiarato di essere
al lavoro per ottenere una attenuazione della misura cautelare.

A questo punto
acquista concretezza l’ipotesi di una prossima scarcerazione di Stolfi, in
ragione di questi ultimi sviluppi
.(Smtv San Marino)

Tirerà in ballo – sarebbe la prima volta – il suo
‘avversario’ storico Gabriele Gatti, mai, però, in tribunale
?

La collaborazione di Stolfi con la giustizia potrebbe scoperchiare anche episodi corruttivi  sul versante italiano (Finmeccanica, Mokbel). E  gettare luce su certi comportamenti dei vertici di Banca Centrale verso alcune banche a cominciare da Banca Commerciale Sammarinese. 

Claudio Podeschi invece, in carcere dal 23 giugno, a quanto pare  continua a restare muto nonostante fossero corse voci di una collaborazione con la giustizia  a luglio.

Da Roberto Morini

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy