San Marino. Gerardo Giovagnoli, Psd: esposto in Tribunale per il voto di scambio

Dall’Agenzia Dire Torre1

San Marino, elezioni. Voto di scambio, esposto Psd in Tribunale: “siamo venuti a conoscenza di diversi episodi”

Rimborso del viaggio o ricompensa di
denaro in cambio della preferenza: il Partito dei socialisti e
dei democratici non ci sta e presenta un esposto all’autorita’
giudiziaria.

Una nota di via Ordelaffi spiega infatti che
socialisti e democratici sono “venuti a conoscenza di episodi che
coinvolgono diverse persone per i quali si configura un vero e
proprio voto di scambio”, attraverso “la promessa di ricompensa
pecuniaria del voto- prosegue il Psd- con contestuale minaccia
della conoscenza dell’espressione del voto, o attraverso il
rimborso del viaggio a San Marino da oltre oceano”.

Il partito fa sapere quindi che il segretario Gerardo
Giovagnoli ha presentato un esposto “al fine di compiere i dovuti
accertamenti a garanzia della libera espressione del diritto di
voto in osservanza alle leggi vigenti”.

L’alto numero di liste
candidate per l’11 novembre e la soglia di sbarramento al 3,5%
rendono sicuramente la competizione elettorale molto combattuta,
conclude la nota, ma “non si deve perdere di vista la correttezza
dei comportamenti sia nella relazione con l’elettorato interno
che con quello non residente”
.

Leggi Comunicato,
Segreteria Interni sulle modalità della campagna elettorale

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy