San Marino. Giovedì 3 dicembre conferenza CSU su debito pubblico e crisi del sistema bancario

“Debito pubblico, crisi banche, come affrontarli?” A questo interrogativo cercherà di dare alcune risposte la conferenza pubblica via Facebook che la CSU ha organizzato per giovedì 3 dicembre alle ore 21.00.

Interverranno il Segretario di Stato Finanze e Bilancio Marco Gatti, il Capogruppo Consiliare di Repubblica Futura Nicola Renzi, Il Segretario Generale ANIS William Vagnini, il Presidente USOT Luigi Sartini, il Segretario Generale CSdL Giuliano Tamagnini, Il Segretario Generale CDLS Gianluca Montanari. Coordina il dibattito Silvia Pelliccioni, Capo Redattore centrale di San Marino RTV.

La conferenza parte dal presupposto che San Marino vive da anni un paradosso: il sistema bancario, che dovrebbe concorrere ad alimentare lo sviluppo, assorbe invece ingenti risorse dal bilancio dello Stato, contribuendo alla crescita del debito pubblico. Come invertire questa tendenza? Oltre a ciò, quali sono e a quali condizioni verranno reperiti i finanziamenti che lo Stato sta cercando sullo scenario internazionale? Questo dibattito è un’occasione per affrontare questi argomenti e in generale i temi del documento CSU “Un patto sociale per il futuro di San Marino”, sul quale il sindacato unitario ha svolto una prima fase di confronto con le associazioni di categoria, le forze politiche e il Congresso di Stato.

La Conferenza potrà essere seguita in diretta sulle pagine Facebook “Cuore CSdL” e “Amici della CDLS“.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy