San Marino, Gloria Arcangeloni di Rete: crisi politica e morale.

San Marino, crisi politica e morale. Questa la situazione secondo Gloria Arcangeloni del Movimento Rete.

Ancor più deprimente è sapere che chi ha imposto certe regole non aveva sicuramente le carte in regola per ricoprire ruoli istituzionali, di qualsiasi importanza.
Prendiamo per esempio l’ex-Segretario Felici (PSD) che orgoglioso e fiero ha portato a casa la bandierina della riforma fiscale aumentando le trattenute ai lavoratori dipendenti del settore privato, creando disparità tra lavoratori di ruolo e precari all’interno della PA, che sostenne la patrimoniale come se fosse l’unica risorsa per le casse dello Stato, che reiterò la minimum-tax e la tassa sui servizi, che creò confusione e disagi agli operatori con il progetto, ancora ibrido e colmo di lacune, della Smac Card.
Come dimenticarsi poi del famoso transitorio fiscale meglio conosciuto come condono fiscale, che in questi giorni in cui si avvicina la scadenza dei termini per il pagamento, sta creando non pochi subbugli anche tra chi è sicuro di aver adempiuto al proprio dovere di contribuente con tanto di frasi intimidatorie che aleggiano tra commercianti e operatori tipo: ‘se non paghi ti fanno i controlli e qualcosa ti trovano di sicuro’ oppure ‘per star dalla parte del sicuro ti conviene pagare..non si sa mai’. Condono fiscale che perdona tutti i peccati pagando un forfettario in base ai ricavati rispetto agli anni 2011, 2012, 2013 e che tocca marginalmente i grandi evasori e le grandi frodi. Condono fiscale proposto e sostenuto dal gruppo UPR, sostenuto a spada tratta dallo stesso Felici e dal governo
.

Leggi il comunicato stampa, Gloria Arcangeloni di Rete

Gloria Arcangeloni, Movimento Rete

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy