San Marino. Graduatorie insegnamento scuola secondaria, l’Università denuncia normativa iniqua: ‘Avversa ad ogni principio meritocratico’

SAN MARINO. Merito e qualità nella società sammarinese? Difficile se non impossibile, vista la normativa vigente che consente di equiparare titoli di cultura superiore, come la laurea magistrale e il dottorato di ricerca “a titoli di livello indiscutibilmente inferiore, acquisibili tramite corsi di perfezionamento persino per via telematica e a libero accesso”. Il Consiglio dell’Università di San Marino solleva un tema importante e decisivo, una “situazione iniqua, contraria a qualsiasi logica qualitativa e avversa a ogni principio meritocratico, che ha diverse conseguenze”. 

(…) Il Consiglio dell’Università di San Marino ritiene pertanto di massima importanza sanare celermente questa situazione nella convinzione che ciò porti diretto beneficio alla società e alle sue Istituzioni. Invita perciò gli Organi direttamente competenti ad attivarsi per immettere nel sistema pubblico criteri di valorizzazione del merito e della qualità, al fine di garantire dignità e riconoscimento allo studio e alla ricerca. Il Consiglio, fedele alla missione dell’Università pubblica, offre altresì la collaborazione attiva dell’Università per sostenere questo inderogabile obbiettivo.  

[Leggi Comunicato]


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy