San Marino. I misteri ‘matematici’ della white list, Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: L’equazione e l’equa azione

Non c’è niente da fare, alla fine i
conti devono tornare. E’ questa
l’equazione dei bilanci.
Quando il Titano, in piena lista
nera, si sedette ai tavoli dei ragionieri
di Tremonti, gli venne
sottoposta una equazione: troppo
nero nelle vostre casse uguale
meno gettito nelle nostre.


Gli interlocutori del Monte, allora, proposero la loro di
equazione: togliamo segreto bancario, anonimato societario
e riduciamo il differenziale fiscale… uguale trasparenza
e da parte dell’Italia possibilità di verifica sui suoi contribuenti.

Da Roma, dove di birbara ne hanno quanta e più che a San
Marino, replicarono con un sistema di equazioni: se segreto
bancario, anonimato societario, mancata gestione del nero
sono uguali a zero, allora anche entrate per San Marino
sono uguali a zero, crollando la raccolta bancaria. Risultato
era una incognita: “Con cosa tirate avanti?”


In sostanza fu necessario un altro passaggio matematico: “i
pilastri economici di San Marino-paradiso fiscale stavano
al suo sostentamento, come regime fiscale e tributario certificato
staranno al sostentamento di San Marino non più
paradiso fiscale”, fecero sapere a mezza bocca dal Titano,
consapevoli di essere stati un bel po’ forzati in questa operazione
.(…)

Leggi l‘intero articolo pubblicato dopo le 23

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy