San Marino. I soldi della criminalita’ romana in un caso finito in tribunale

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: I soldi della Magliana e i collegamenti con l’erede di Renatino De Pedis 

SAN MARINO. Nel caso trattato in
tribunale per riciclaggio
relativo ai denari della
la banda della Magliana,
emergono legami
diretti tra i protagonisti
cui sono riconducibili e
denari e la criminalità
romana. 

Nel processo di lunedì
è stato ribadito, infatti,
come nelle carte del processo
sia fissato a chiare
lettere che Alessandro
Savioli, la cui figlia è
stata condannata per
riciclaggio dei denari
del padre, è considerato
dagli inquirenti l’erede diretto di Renatino De
Pedis, il capo indiscusso
della criminalità romana, le cui “gesta”
sono state fissate anche
sul grande e piccolo
schermo con “Romanzo
Criminale”.
I soldi di cui si trattava
nel processo di ieri sono
stati movimentati, tramite
le figlie di Savioli
e Piu, da Paolo Marcoccia,
detto “O’ Somarello”
(…).

leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy