Il direttore di Limes Lucio Caracciolo a San Marino per un convegno sulla geopolitica

Si è tenuto oggi a San Marino un seminario di alta formazione di geopolitica, rivolto ai funzionari diplomatici del Dipartimento Affari Esteri e condotto dal Prof. Lucio Caracciolo, direttore di Limes, nota rivista mensile italiana di geopolitica.

“L’iniziativa – scrive la Segreteria agli Esteri in una nota – alla quale hanno preso parte in collegamento video anche i diplomatici sammarinesi presenti nelle principali sedi all’estero, si è realizzata grazie all’impegno della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e al suo convincimento che, in un mondo delle relazioni internazionali multipolare e progressivamente sempre più complesso e articolato, la geopolitica riveste un ruolo di primo piano”.

Ad inaugurare la giornata di lavoro è stato il Segretario di Stato Luca Beccari che ha parlato di “un’occasione per aggiornare opportunamente la cassetta degli attrezzi in dotazione di voi agenti diplomatici per promuovere il Paese all’estero e migliorare la sua collocazione internazionale, nonché per difendere al meglio gli interessi della Repubblica di San Marino”.

Durante l’incontro il Prof. Lucio Caracciolo ha esaminato i principali nodi geopolitici presenti nello scenario globale, considerando anche le sfide e le opportunità per i piccoli Stati, comunque inseriti nello scacchiere internazionale. In particolare Caracciolo ha compitamente inquadrato il ruolo di San Marino nel contesto geopolitico, ritagliando e confermando il ruolo della piccola Repubblica, significativo nella capacità di porsi quale interlocutore internazionale.

Ha poi esaminato talune specificità di politica estera della Repubblica, inserendole in uno scenario di integrazione regionale e di partecipazione a dinamiche mondiali anche in ambito multilaterale. Infine ha risposto ai numerosi quesiti che gli sono stati posti dai partecipanti.

“Si tratta della prima esperienza concreta di formazione – concluda la nota – che, nell’opera di progressiva qualificazione del servizio diplomatico sammarinese, la Segreteria di Stato e il Dipartimento Affari Esteri mirano a organizzare anche in futuro”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy