San Marino. Il governo stoppa il nuovo parcheggio multipiano a Borgo Maggiore: “Troppi i 25 milioni necessari”. Turisti dirottati alla Baldasserona

Il Castello di Borgo Maggiore vedrà nei prossimi mesi degli interventi per quanto riguarda edifici storici e infrastrutture ma tra questi non ci sarà il parcheggio multipiano, che sarebbe dovuto sorgere al posto di quello esistente accanto alla funivia.

Ad annunciarlo è stato il Segretario al Territorio Stefano Canti questa mattina in Consiglio Grande e Generale durante il dibattito sull’Istanza d’Arengo che chiedeva la “riqualificazione urbanistica del centro storico di Borgo Maggiore e dell’area di Piazzale Campo della Fiera”. 

Pur esprimendo parere favorevole alla richiesta dei cittadini, il Segretario ha spiegato che il governo non intende dare seguito al progetto che era risultato vincitore del bando emesso nel 2018.

Si tratta del progetto a cura di Mariarita Menicucci, Diego Zoppi, Fabio Berruti, Francesca Marcon, Fabio Marasso e Gianmaria Grasso che prevede la costruzione sotto la stazione della funivia di 5 livelli di parcheggio, coperti da piante e arbusti e un piazzale per autobus e accesso residenti sotto il borgo in Campo della Fiera (qui è possibile avere maggiori dettagli).

Il motivo di questa scelta? Economico. “L’opera presenta un costo stimato di 25 milioni di euro – ha spiegato Canti – una cifra particolarmente significativa in questo periodo storico”.

Al suo posto il governo punta a potenziare la capienza dei parcheggi della Baldasserona, realizzando anche un sistema di collegamento motorizzato con la funivia che dista poche centinaia di metri in linea d’aria. In questo modo si otterrebbe lo stesso obiettivo che stava dietro al bando del 2018: liberare Piazza Grande dalle auto. Infatti l’idea prospettata da Canti è quella di prevedere la sosta nel parcheggio della funivia ai soli residenti, facendo sostare tutti gli altri più a valle.

digià

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy