San Marino. Il Patto sullo sciopero generale

Riceviamo e pubblichiamo.
Il Patto per San Marino, tramite i propri capogruppo parlamentari, ha partecipato all’incontro richiesto dalla Centrale Sindacale Unitaria, che nella giornata di oggi hanno indetto uno sciopero generale. La legge fiscale presenta al suo interno molti elementi innovativi, necessari all’equilibrio complessivo del bilancio pubblico, per mantenere un forte stato sociale ed anche per progredire ulteriormente sulla strada dell’accreditamento internazionale del nostro Paese.
Sul tema dell’equità fiscale è stata espressa la piena disponibilità ad un ulteriore confronto sui tanti aspetti che lo definiscono, a partire dai meccanismi di controllo e sanzione, e dalla verifica sull’attuazione dei presidi che sono già contenuti nel progetto di legge, nonché ulteriori provvedimenti da implementare, già previsti dal progetto di riforma tributaria, per addivenire a soluzioni equilibrate che diano garanzia di raggiungere obiettivi di trasparenza ed equità fiscale.
Non è, invece, condivisibile riproporre vecchie logiche di contrapposizione sociale ed impostazioni che non colgono l’esigenza di un’evoluzione complessiva del Paese, a vantaggio di tutti i cittadini sammarinesi. Non è facendo leva su informazioni distorte od incomplete, oppure su logiche politiche, che faremo passi in avanti come sistema Paese.
San Marino 22 giugno 2012
[c. s.]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy