San Marino. Il primo Crocifisso alla Corte dei Conti, inchiesta

L’acquisto – su iniziativa dell’ex
ministro Bondi
-, da parte dello Stato italiano, del  primo crocifisso ligneo transitato per San Marino ‘attribuito a Michelangelo’, è oggetto di indagine. 

Lo si apprende da Tomaso Montanari di Corriere della Sera: Polemiche. I «Cento disegni del Caravaggio» sono solo l’ultima di una serie di attribuzioni discusse / L’allevamento delle «bufale» / La storia dell’arte per ragioni di marketing

Il crocifisso ligneo. La scultura, attribuita da alcuni a Michelangelo,  è oggetto di dispute non solo accademiche. Acquistato dallo Stato, ora è al centro di un’inchiesta della Corte dei Conti. L’opera è esposta al museo del Bargello a Firenze.

A San Marino nel frattempo è comparso un secondo Crocifisso ligneo ancora ‘attribuito a Michelangelo’ per il quale si è alla ricerca di un ‘Bondi’ che sganci almeno quindici volte quanto erogato  per il primo.

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy