San Marino. Il Segretario di Stato all’Istruzione alla nona Conferenza Ministeriale dell’Ambiente per l’Europa

Bilaterali con i Ministri di Cipro e Georgia per il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura Andrea Belluzzi impegnato a Nicosia in questi giorni in occasione della 9° Conferenza Ministeriale dell’Ambiente per l’Europa.

La Segreteria di Stato all’Istruzione segnala “la partecipazione del Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili, Andrea Belluzzi alla 9° Conferenza Ministeriale dell’Ambiente per l’Europa a Nicosia – organizzata dalla Repubblica di Cipro con il sostegno dell’UNECE (Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite) – è iniziata questa mattina con il bilaterale con il Ministro dell’Istruzione della Repubblica di Cipro Sua Eccellenza Prodromos Prodromou.

Belluzzi e Prodromou hanno discusso della possibilità di lavorare a un Memorandum of Understanding sull’educazione, la cultura e le politiche giovanili che crei opportunità di scambi di insegnanti e studenti e di opere d’arte per realizzare progetti espositivi con il particolare focus sulla didattica. L’accordo potrebbe inoltre prevedere iniziative quali visite di esperti in diversi campi anche nell’educazione sostenibile. Prodromou si è detto infine pronto a sostenere la Repubblica di San Marino nel programma Erasmus +.

Grande entusiasmo dimostrato da S.E. Mikheil Chkhenkeli, Ministro dell’Istruzione e della Scienza della Georgia con cui Belluzzi ha svolto il secondo bilaterale della giornata. In particolare, i due Ministri hanno discusso della possibilità di sottoscrivere due protocolli di intesa – uno tra università e uno tra ministeri – nei campi dell’educazione, della ricerca e dello scambio di studenti e professori. Il Ministro georgiano ha fatto riferimento all’importante progetto di costruzione di un hub accademico nel campo della ricerca oncologica presso l’Università di Kutaisi, auspicando una futura collaborazione con la Repubblica di San Marino e il suo ateneo”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy