San Marino. Il Segretario Righi: “Se non siamo in grado di portare risultati, meglio che andiamo a casa”

Il Segretario Righi: “Meglio che andiamo a casa”

Un Governo clinicamente morto, ora inizia a dare segnali di scollamento in aula. Nessun progetto, nessuna visione, una maggioranza spaccata su tutto. “Non può non essere l’anno delle riforme. Se non si riesce – ha affermato con forza e coraggio il capogruppo di Rete Spagni Reffi – sarà la prova che la maggioranza ha fallito. Serve coesione e lasciare da parte i diverbi che hanno influenzato gli ultimi mesi”. Poco dopo replica il capogruppo di Domani Motus Liberi Mirko Dolcini : “Le strategie sulle fibrillazioni le lasciamo ad altri come Rete – ha detto – che fa incontri di maggioranza senza convocare il mio movimento”. Successivamente arriva il Segretario all’Industria Fabio Righi: “Un progetto di sviluppo c’è, ma e’ stato politicamente e volutamente affossato. Se non siamo in grado di portare risultati, dobbiamo tutti andare a casa.” (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy