San Marino. In Consiglio passa all’unanimità la modifica della Legge sulle Giunte di Castello

I lavori del Consiglio Grande e Generale ripartono dal Comma numero 4, con cui viene richiesta una proroga del “termine per la conclusione dell’attività di inchiesta della Commissione Consiliare istituita con Legge Costituzionale n.2/2019”. Successivamente si passa al Comma numero 5: ovvero l’esame, in seconda lettura, del Progetto di legge di modifica della Legge sulle Giunte di Castello, su cui tutte le forze politiche si esprimono in maniera favorevole. La relazione introduttiva è affidata al Sds Elena Tonnini. “La novità politica più importante all’interno delle proposte è la possibilità del voto ai cittadini stranieri residenti nel territorio da almeno 10 anni – spiega il Segretario -. Si dà un riconoscimento economico maggiore nella consapevolezza che in questo modo si garantisce una maggiore autonomia nel condurre un impegno tanto importante. Riconoscimento che viene compensato dalla diminuzione dei membri all’interno dalla Giunta”. “E’ un Pdl – osserva Lorenzo Bugli (Pdcs) – che ha aperto una riflessione e ha messo la politica davanti a un bivio che richiedeva una scelta importante: o rivedere i nostri enti territoriali o dare loro maggiore incisività e autonomia di intervento. Questa maggioranza ha optato in tale senso, conferendo maggiore dignità, autonomia e incisività alle nostre amministrazioni locali.  Matteo Rossi (Npr) ricorda che “la Giunta deve essere soprattutto una istituzione che dia un contributo fattivo e non solamente di facciata istituzionale alla funzionalità del Paese, qualcosa di perfettamente integrato e non una istituzione secondaria”. Mentre per Eva Guidi (Libera) “occorre tenere presenti le considerazioni fatte dalla Giunte che ha bisogno di forme di collaborazione dell’apparato pubblico più snelle e rapide”.

*****  

Di seguito una sintesi degli interventi

Comma 4: Apri Richiesta di proroga del termine per la conclusione dell’attività di inchiesta della Commissione Consiliare istituita con Legge Costituzionale n.2/2019 e deliberazione conseguente (articolo 5, Legge Costituzionale n.2/2019)

Gerardo Giovagnoli (Npr);

Francesco Mussoni (Pdcs);

Eva Guidi (Libera);

Mirko Dolcini (Domani Motus Liberi);

Giovanni Maria Zonzini (Rete)

Maria Luisa Berti (Npr);

Gian Nicola Berti (Npr);

Gerardo Giovagnoli (Npr);

Nicola Renzi (Rf);

Progetto di legge “Progetto di legge di modifica della Legge sulle Giunte di Castello – Legge n.127 del 27/09/2013 (Legge sulle Giunte di Castello)” (presentato dalle Giunte di Castello) (II lettura)

Sds Elena Tonnini;

Lorenzo Bugli (Pdcs);

Paolo Rondelli (Rete);

Matteo Ciacci (Libera);

Matteo Rossi (Npr);

Paola Barbara Gozi (Pdcs);

Selva Aida Maria Adele (Pdcs);

Eva Guidi (Libera);

Sandra Giardi (Rete);

Emanuele Santi (Rete);

Maria Katia Savoretti (Rf);

Gaetano Troina (Domani – Motus Liberi);

Giuseppe Maria Morganti (Libera);

Adele Tonnini (Rete);

Sds Elena Tonnini;

Leggi il report integrale

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy