San Marino. “In questi mesi il Governo non ha mai cercato il contributo dell’opposizione”

“Oggi (sabato 4 aprile) in conferenza stampa abbiamo ascoltato dichiarazioni da parte del Congresso di Stato che ci hanno lasciato a bocca aperta.
Il Segretario Canti ha affermato testualmente: ‘tutti i tavoli sono aperti così come è aperto il tavolo dell’opposizione, che è sempre stata aggiornata sui provvedimenti che sono stati adottati e che intenderemo adottare come Governo. Quindi tutti i canali sono stati abbondantemente istituiti e aperti. Se riusciremo a lavorare in squadra riusciremo a dare tutte le risposte di cui il paese adesso ha bisogno'”.

Repubblica Futura risponde in questo modo alle affermazioni del Segretario di Stato Canti sulla gestione dell’emergenza Coronavirua. “Le affermazioni del Segretario Canti ci impongono di dire sinteticamente alcune cose:

1. Dopo più di un mese dall’avvio di questa crisi – che possiamo tranquillamente definire di sistema – il Governo oggi è ancora alla ricerca dei “canali” di finanziamento, molto o poco che sia.
Questo non va bene assolutamente, ma soprattutto non dà ai sammarinesi alcuna garanzia di tranquillità per il futuro. A questo punto, c’è solo da sperare che il Governo ci spieghi subito dove cerca, cosa chiede, a quali condizioni chiede.
2. Ancora più grave: le parole non corrispondono ai fatti.
Mentre il Governo afferma, a parole, che il contributo di tutti è necessario, è assolutamente falso che ci sia, o ci sia stata – in questo mese e più – la benché minima ricerca di un contributo attivo dell’opposizione. Fermi restando i ruoli ovviamente.
Non c’è stato a oggi né un tavolo né un tavolino né un tavolone e nemmeno una video conferenza in cui ci si sia potuti confrontare per conoscere e, se si volesse, fare proposte.
Se il ruolo assegnatoci da questo Governo è quello di semplici spettatori silenti, che lo dicano.
Se la strada del Governo è quella esposta oggi da Canti, che continui.
Ma dire il falso no”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy