San Marino. Inchiesta ‘Decollo Ter’: udienza ieri a Bologna per i vertici della Bcs. L’Informazione di San Marino

L’Informazione di San Marino: Decollo ter, davanti al Gup i vertici del Credito sammarinese Rigettata eccezione preliminare. Si prosegue il 15 febbraio

Udienza preliminare, ieri, per le 38, tra cui i vertici della Banca Credito Sammarinese coinvolti nell’inchiesta ‘Decollo Ter’. I sostituti procuratori Salvatore Curcio e Paolo Petrolo hanno avanzato, il 18 luglio scorso, la richiesta al giudice per le indagini preliminari
Dopo la prima udienza del 15 ottobre, subito rinviata, ieri la seconda davanti al Giudice per l’udienza preliminare Maria Rosaria Di Girolamo. L’inchiesta ruota intorno ai depositi fatti nel Credito Sammarinese da Vincenzo Barbieri, il broker della droga legato alla cosca Mancuso ucciso nel marzo del 2011 in un agguato a San Calogero. L’accusa sostiene che il Credito Sammarinese aveva bisogno di denaro per superare la crisi economica ed aveva accettato i depositi di denaro fatti da Barbieri. E’ in questo filone dell’inchiesta che sono coinvolti gli ex vertici del Credito Sammarinese dove erano stati depositati oltre un milione e 300mila euro provento del narcotraffico gestito dall’o ‘ndranghetista Vincenzo Barbieri, assassinato nelle magli dell’indagine.
(…)

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy