San Marino. Incontro con On.le Kyenge

L’Onorevole Cécile Kyenge, europarlamentare italiana, si trova oggi in visita a San Marino su invito della Confederazione Sammarinese del Lavoro che, in serata, la ospiterà in qualità di relatore alla pubblica Conferenza “Integrazione Europea, immigrazione, diritti e ruolo delle donne nel lavoro e nella vita sociale, contro ogni forma di violenza di genere”.

Nel pomeriggio l’On. Kyenge si è incontrata con una delegazione di Governo composta dai Segretari di Stato per gli Affari Esteri, Nicola Renzi, e per le Pari Opportunità, Franco Santi.

Il cordiale colloquio con i rappresentanti dell’Esecutivo ha consentito di sviluppare i temi inerenti le politiche dell’immigrazione, dell’accoglienza e dell’integrazione che sono al centro dell’attività politica dell’Ospite, in virtù del suo precedente incarico istituzionale presso il Governo italiano, dell’attuale esperienza al Parlamento Europeo, nonché della sua stessa formazione e storia personale. Una particolare attenzione è stata riservata al ruolo delle donne nell’attuale scenario europeo e internazionale e all’impegno comune nella lotta contro ogni tipo di violenza sulla donna e di genere. La Repubblica, a tal riguardo, ha compiuto sensibili passi in avanti, essendosi dotata di recente di un corpus normativo e di una struttura sociale rispondenti, tra l’altro, ai dettami della più nota Convenzione di Istanbul.
Si è trattato di una visita che ha favorito la migliore percezione di temi sui quali anche San Marino si interroga, e che devono essere trattati con responsabilità e onestà intellettuale, senza cedere a fenomeni strumentali o di derivazione populista; argomenti, questi, che essendo alla base della radice stessa della serena convivenza fra Popoli e culture, non possono e non devono rappresentare elementi divisivi ma, al contrario, favorire la miglior coesione politica e sociale.

A seguire, l’Ospite è stata ricevuta in Udienza dalle LL.EE. Mimma Zavoli e Vanessa D’Ambrosio e presentata Loro dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy