San Marino. Indagine Carisp-Delta-Sopaf, Marino Cecchetti: ‘La casta e’ riuscita a eclissare’. L’informazione

Marino Cecchetti – L’informazione di San MarinoLa casta è riuscita a eclissare

La indagine Carisp-Delta- Sopaf ha raggiunto l’obiettivo stabilito dalla casta: far passare in secondo piano il fenomeno corruttivo emerso con lo scandalo Conto Mazzini-Bcs. Obiettivo raggiunto. Raggiunto con un danno minimo per il sistema.

Solo due reprimende morali per personaggi considerati ormai ‘out’, quali Gabriele Gatti e Tito Masi con l’aggiunta di una terza, abbozzata, per Antonella Mularoni. E per peccati, considerati i tempi, da ritenersi veniali. (…)

In compenso la casta è riuscita a distogliere l’attenzione dai “100/150 mascalzoni” che hanno manovrato un fenomeno corruttivo per “800/1100 milioni” di euro; eclissare gli oltre 5300 euro sottratti a ciascun sammarinese per il mancato versamento della monofaseoltre 5000 euro sottratti ad ogni sammarinese per sarcofagare certe banche, onde evitare che emergano i beneficiari effettivi di certe operazioni. (…)

Vedi l‘intero articolo pubblicato il giorno dopo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy