San Marino, Indagine Staffa. Sulla scarcerazione di Francesco Vallefuoco, il difensore Ciro Russo

L’avvocato Ciro Russo, difensore di Francesco Vallefuoco,  coinvolto nella indagine 
Staffa
, che ha tanti risvolti e collegamenti  con la Repubblica di San Marino, ha chiesto la pubblicazione di una rettifica precisazione, circa la  notizia della  scarcerazione  del suo cliente.

 Nella qualità   di  primo  difensore di fiducia  di Vallefuoco Francesco   nel procedimento  penale radicato   presso il Tribunale di Napoli ( operazione  staffa)  ed    in merito  alle  imprecise notizie  riportate  dalla  vostra  redazione , via internet,  relativa  alla liberazione del predetto , vogliate  procedere  a rettifica  in conformità   a  quanto segue:
Il Tribunale  del Riesame di Napoli sez. X  all’udienza del 29-03-2012 , su appello  promosso da questo difensore  il  19-11-2011 avverso  ordinanza di rigetto  di revoca e/o sostituzione di misura cautelare  emessa dal Gip- Tribunale di Napoli  dott. ssa. Isabella  Iaselli, ha  annullato   il titolo cautelare carcerario a carico di Francesco Vallefuoco, ordinandone  l’immediata  liberazione,  avvenuta  il 04-04-2012. All’udienza di discussione  ha partecipato anche l’avv. Giuseppe Montanile del foro di Nola ,quale  codifensore   nominato  successivamente  al conferimento di  di  incarico  difensivo  allo  scrivente .
A seguito  della liberazione  di Vallefuoco Francesco, sono stati liberati Giustina Panico (assistita  dall’avv. Giuseppe Esposito  del foro di Nola), Gennaro Esposito e Luigi Pannone (assistiti dall’avv. Riccardo Ferone  del foro di Napoli ),anche essi colpiti  a suo tempo dalla medesima  ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Il Vallefuoco Francesco  risponde di associazione  semplice in concorso esterno  all’art. 416 bis con aggravante di art. 7 L.N. 203/91,   esclusa  la  contestazione di reati  fine.
Pertanto , vogliate  provvedere  alla rettifica  di quanto da voi riportato erroneamente ,  in conformità  a quanto  correttamente  comunicato da questo difensore.
Con  ossequi  e ringraziamenti.
Avv. Ciro Russo. 14-04-2012.

Leggi la ordinanza cautelare del gip di Napoli Isabella Iaselli con intercettazioni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy