San Marino. Iro Belluzzi: ‘screditate le scelte democratiche della maggioranza della Direzione del Partito’

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Al Segretario Belluzzi non piace il titolo. “Metodi diffamatori ed autoritari”

Beh, che dire, basta leggere per capire la confusione che alberga nelle parole del Segretario: con il deliberato della Direzione Psd pretende di imporre la sua linea pure a Ssd. La risposta gliela danno già i suoi compagni di partito (vedi a fianco) o, se non crede a loro, può sempre riascoltarsi il dibattito consiliare. Per il resto, ci spiace, ma se si viene tacciati, con termini neppure troppo pertinenti, di metodi “diffamatori e autoritari”, magari perché non si è disposti a prostrarsi ad adorare il leader Segretario “Hero” con interviste in ginocchio atte ad elevare al cospetto del popolo il culto della sua personalità, due righe si impongono. Tanto più che, da buon eroe, la sfrontatezza bisogna riconoscergliela se a parlare di “metodi autoritari” è proprio Lei, Segretario, che ha con prepotenza e morbosamente voluto una legge sull’informazione – Commissario Muižnieks docet et dicet – contraria ai diritti umani.


Il Segretario Belluzzi

Il titolo in questione riguarda l’articolo apparso in prima pagina (Psd, ha vinto Stolfi. Belluzzi e i
suoi consegnano il partito alla Dc)
su L’informazione di San Marino, a firma Antonio Fabbri, ieri, giovedì 25 agosto, cui segue il comunicato del Segretario Belluzzi, diffuso nel pomeriggio.

 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy