San Marino. L’accordo di associazione con l’Ue al centro del prossimo Consiglio. L’informazione di San Marino

L’informazione di San Marino: Commissione CaRisp, richiesta la proroga di un mese. In discussione anche il pdl sulle residenze / Lunedì in Consiglio l’accordo di associazione con l’Europa

L’accordo di associazione con l’Ue al centro del congresso di Stato e del prossimo Consiglio.

Martedì scorso a Palazzo Pubblico, gli sviluppi della politica estera, a seguito dal mandato avuto da Bruxelles per l’avvio del negoziato per una maggiore integrazione con San Marino, Monaco e Andorra, sono stati portati sul tavolo dell’esecutivo, nella riunione settimanale che si è conclusa nel tardo pomeriggio. Il segretario agli Esteri, Pasquale Valentini, ha ricevuto dall’esecutivo l’incarico formale di avviare il confronto con gli altri due piccoli Stati europei coinvolti nel negoziato e quindi con l’Ue. Di qui la proposta di inserire nell’ordine del giorno della sessione consiliare di gennaio, che si aprirà lunedì, un dibattito da cui dovrà scaturire un ordine del giorno per definire le linee di tale mandato. (…)

All’ordine del giorno della sessione consiliare, tra l’altro, figura inoltre la proroga di un mese per la Commissione d’inchiesta sulla Cassa di Risparmio di San Marino e provvedimenti di legge in prima e seconda lettura rimasti in sospeso e rinviati a dicembre, tra cui il progetto di legge che interviene su soggiorni e residenze.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy