San Marino. L’Antimafia impegnata nel fare leggi? Anzitutto indaghi

Dal dibattito nella festa del Psd è emerso, fra l’altro, che la Commissione Antimafia, che  ancora sta lavorando anzitutto  come Commissione di Indagine, con i poteri propri della Commissione d’Indagine, si sta preoccupando anche di impostare una legge anticorruzione  a San Marino per rispondere, fra l’altro, alle osservazioni avanzate  ufficialmente dal Greco in tale materia.

Ottimi propositi.

Ma non vorremmo che questo gravoso nuovo impegno  di cui  detta Commissione autonomamente si è caricata, finisca col distogliere,  anche in minima parte, le forze della  Commissione stessa dal compito principale che è quello di portare allo scoperto il fenomeno mafioso con, eventuali, annessi e connessi  col  mondo della politica. Sarà poi la stessa Commissione quando avrà terminato la fase della operatività straordinaria come Commissione di   Indagine, ad occuparsi eventualmente anche dell’impegno propositivo o segnalare tale necessità  al Consiglio.

Il timore è che capiti di nuovo  quanto verificatosi per il  Panificio
Vallefuoco
nella Commissione Interni, dove, dopo un anno di tira e molla, i politici, tutti d’accordo, hanno deciso, all’unanimità, di non rispondere  alla “Mozione derivante dall’interpellanza
presentata dal consigliere Alessandro Rossi (Su)
sulla vicenda. Ed hanno chiuso il tutto con il – pur lodevolissimo –  comune proposito di impegnarsi a far sì che dette cose non accadano più.  

Chi ne ha più sentito parlare?

Era corsa anche la voce che la nuova coalizione incentrata sull’asse Dc – Psd, si fosse creata sulla base di una – malevolmente supposta? –   intesa per non abbandonare gli ‘inguaiati’.

La smentita può arrivare solo attraverso i fatti.

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy