San Marino. L’assurda paura dell’eliminazione del quorum nelle consultazioni referendarie

La Repubblica di San Marino,  con il referendum specifico votato domenica 15 maggio,   abolisce il quorum nelle consultazioni referendarie.
E’ un fatto eclatante, di gradissimo rilievo.
In pratica è una riforma istituzionale nel solco delle indicazioni di Pietro Franciosi.

Dunque le iniziative portate avanti recentemente nel nome dell’Arengo del 1906, denominate ‘Arengo della cittadinanza‘ (vedi video incontro Domagnano) hanno dato un primo importante frutto.  

Speriamo che tale decisione popolare non venga mutilata introducendo lacci di altro genere, come ad esempio l’aumento del numero delle firme degli elettori  necessario per promuovere un referendum. A San Marino, tale numero è, percentualmente, già  molto più alto, ad esempio, di quello richiesto in Svizzera.

Leggi a proposito di referendum a San Marino un brano tratto da “Riforme secondo la storia, pubblicato in epoca non sospetta. 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy