San Marino. L’Etnofestival chiude con ” Septeto Santiaguero ” (Cuba)

A chiudere questa sera la XIII edizione dell’Etnofestival – Ritmi in movimento il gruppo cubano ” Septeto Santiaguero ” (Cuba).

Il gruppo rappresenta come nessuno la tradizione della regione attorno a Santiago de Cuba, la seconda città dell’isola, irradiando un’energia coinvolgente grazie alla potenza dei suoi impasti vocali e a un repertorio basato su son e guaracha di famosi autori o di propria composizione.
È uno dei gruppi veterani della zona, autentico erede della celebre Vieja Trova Santiaguera. Lo dirige Fernando Dewar, che iniziò a dedicarsi alla chitarra seguendo i classici del rock, per poi passare al contrabbasso e fondare, negli anni dell’università, il suo primo gruppo di son Sones de Oriente.
Oltre tre lustri fa diede vita al Septeto Santiaguero, che non solo è uno dei grandi continuatori della profonda tradizione del son, ma ha sviluppato al tempo stesso uno stile talmente personale da brillare di luce propria nell’immensa galassia della musica cubana. Combinando forza ed energia, assolo vibranti e voci eccellenti, che mantengono viva la tradizione santiaguera del duetto, hanno inciso cinque ottimi album, tra cui spicca lo splendido La Chismosa del 2001.

In esclusiva per l’Etnofestival.[c. s.]

Fernando Dewar: tres, voce e direzione
Inocencio Heredia, Ismael Borges: voce, maracas, clave, güiro
Rudens Matos: voce e chitarra
Adolfo Aguilera: basso
Alberto Castellanos: percussioni
Eddy Lobaina: tromba

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy