San Marino. La famiglia Bonelli ringrazia

La famiglia Bonelli ringrazia.

 Vorremmo ringraziare
le tante persone
che, in questi giorni per
noi così dolorosi e difficili,
ci hanno manifestato
la loro vicinanza e il loro
sincero affetto per papà
Renzo. I tanti commossi
abbracci, le parole di affetto
fraterno e gli sguardi
pieni di lacrime ci hanno
fatto capire che non è
stata solo la perdita del
nostro adorato papà, ma
che un grande vuoto è rimasto
nel cuore di molti.
Dalle più alte cariche dello
Stato, alla stampa, ai
cittadini comuni, tutti
hanno voluto sottolinearne
le capacità professionali,
morali ed intellettuali,
a volte condite
da brillante ironia, che
emergevano ogni qualvolta
si aveva l’occasione
di confrontarsi con lui,
anche scambiando due
semplici parole per strada,
come gli piaceva tanto
fare. Ha sempre parlato
con tutti con il medesimo
rispetto e considerazione.
Ha amato molto
i giovani e si entusiasmava
quando, come è accaduto
di recente, lo consultavano,
perché in quei
momenti gli si accendeva
ancora la speranza
per il futuro. Ha sempre
espresso le proprie idee
con coraggio e con forza,
ed anche se in alcuni casi
non è stato compreso,
soffrendone intimamente,
ha continuato a combattere
per ciò in cui credeva.
Ma non ce ne vogliate se
vorremmo ringraziare
il nostro caro papà, per
averci insegnato e trasmesso
i valori in cui credeva,
senza difficoltà alcuna,
perché per farlo
non ha usato solo le sue
sagge parole, ma il suo
quotidiano esempio.
Grazie papà.

Andrea e
Antonella Bonelli

 La famiglia Bonelli ringrazia
sentitamente
tutto il personale medico, infermieristico
ed O.T.A.
dei reparti di Terapia Intensiva e
Geriatria
dell’Ospedale di Stato della Repubblica
di San Marino
per la professionalità e l’amore
con cui hanno assistito il loro
caro Renzo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy