San Marino. La lettera testamento di Mario Fantini

Antonella Zaghini di La Voce di Romagna San Marino titola fin dalla prima pagina a tutta pagina: L’ex ad, prima di morire, scrisse ai Reggenti sulle inchieste e i rapporti Italia – San Marino / ‘Condannato senza processo’ / La lettera -testamento di Mario Fantini

L’ultimo pensiero di Mario Fantini è stato per la Cassa di Risparmio e per la Repubblica di San Marino, al cui servizio fino all’ultimo ha messo tutto se stesso.

L’errore più grave è non capire che  continuiamo a dare l’immagine  di una realtà non seria e non affidabile. Certi pentitismi fanno comodo agli inquirenti, ma sono la prova della inaffidabilità di un sistema facilone ed arrivista come prima. Nei libri rimarrà una storia di cui vergognarsi nelle prossime generazioni. I necessari cambiamenti legislativi dovrebbero essere accompagnati dalla dignità di difendere la verità e i propri diritti. Al tavolo delle trattative il Paese dovrebbe presentarsi unito, dovrebbe avere chiare le Sue responsabilità, ma anche il peso dei torti subiti. Nella vicenda giudiziaria,  invece di considerarsi estraneo lo Stato dovrebbe immergersi, eliminare sprovveduti interlocutori, e si accorgerebbe della inconsistenza di molte accuse e reati, della anomalie commesse, degli sconfinamenti giuridici  e territoriali ciecamente tollerati, della vessatorietà di certi comportamenti e infine rendersi conto che la Cassa è stata l’azienda più esplorata del mondo ed ha dimostrato, pur in un ambiente criticato, di aver avuto una gestione sana ed attenta da ostentare al mondo intero.

La Cassa dovrebbe ora recuperare un buon rapporto con i soci buoni (quelli che hanno messo fatica e sudore nell’azienda) e tutti insieme rivendicare il pagamento dei danni subiti come avviene fra i paesi seri. Il percorso richiede impegno e fatica ma questo è normale se si vuole difendere la verità e l’indipendenza.

Leggi l’articolo  della Zaghini con lettera di Mario Fantini, La Voce di Romagna – San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy