San Marino. La nazionale di calcio sanmarinese partecipa all’eEuro 2020

 

L’emergenza coronavirus ha determinato un blocco completo di tutte le attività sportive tradizionali. Dalla pallavolo, passando per il basket, fino ad arrivare al calcio, nessuno può più scendere in campo  fino a data da destinarsi. Le uniche attività sportive ancora praticabili sono quelle online. Ed è proprio nel mondo degli eSport che si può ancora tifare per la nazionale di calcio sanmarinese, in attesa di rifarlo anche per quella reale.

 

Grazie alla possibilità di giocare le partite degli sport online senza interazione, si sta svolgendo la competizione eEuro 2020, un buon modo per passare del tempo durante questo periodo strano. In realtà, proprio il blocco di tutte le altre attività sta determinando un maggiore interesse delle persone verso il mondo delle attività online, tra cui partite di calcio virtuali su FIFA e PES, tavoli da poker sul casino NetBet, gare automobilistiche su Forza Horizon 4 e tanto altro.

 

Che cos’è eEuro 2020?

 

Il torneo di calcio online Euro 2020 non è altro che la versione virtuale della competizione reale, rimandata all’anno 2021. In campo scendono tutte le nazionali associate alle UEFA, tra cui San Marino. La competizione si svolge tra marzo e maggio e prevede quattro partite (due di andata e due di ritorno) per ogni squadra in 10 gironi. Superata la fase di qualificazione verrà disputata la fase finale a 16 squadre a eliminazione diretta.

 

Il torneo viene svolto interamente su PES 2020. La Konami infatti è sponsor ufficiale dell’europeo 2020 e fornirà i biglietti per la finale dell’europeo reale, che a causa del coronavirus si svolgerà nel 2021, ai vincitori di questo torneo online. Ogni nazionale partecipa con una squadra di 2 o 4 gamer che si alternano durante le varie partite.

 

Qual è la situazione della nazionale di San Marino?

La nazionale di San Marino si trova nel girone I insieme a Olanda, Svezia, Danimarca, Malta ed Irlanda. È rappresentata da Giuseppe Taddei e Andrea Solito. Le prime partite non sono andate male considerato che alcune nazionali scendono in campo con dei gamer realmente professionisti, con stipendi come se fossero realmente dei calciatori e accesso a dei centri di allenamento virtuale di eccellenza. La nazionale sanmarinese è riuscita a ottenere una vittoria, quattro pareggi e cinque sconfitte.

 

Nello specifico, la nazionale è riuscita strappare i tre punti all’Irlanda, vincendo la prima di andata e pareggiando la seconda. Non è andata così bene con le altre squadre sia per un po’ di sfortuna a cui i giocatori di PES possono essere abituati, sia per il divario tecnico dei giocatori presenti in campo. Alcuni giocatori virtuali sono effettivamente più forti di altri e anche se il gamer si impegna è difficile competere. È il caso della nazionale olandese in cui sono presenti nomi come Eriksen e Poulsen, più facili da controllare con il joystick.

 

Ricapitolando, la nazionale di San Marino non si trova nella posizione migliore per punti nel girone, tuttavia ha ancora le porte aperte per il passaggio del turno. Per sapere se la nazionale riuscirà a passare la fase a gironi è necessario attendere il 30 marzo, in cui si disputeranno le varie partite di ritorno.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy