San Marino. La Pierfelici in commissione Giustizia. Patrizia Cupo, Corriere Romagna San Marino

Patrizia Cupo di  Corriere Romagna San Marino:  Il giudice Pierfelici in commissione giustizia / San Marino, dovrà informare sull’apertura del fascicolo per omissione d’atti d’ufficio 

SAN MARINO. Il filone sammarinese dell’inchiesta “Criminal
Minds
” diventa sul Titano un caso politico: il magistrato dirigente a rapporto dalla commissione di giustizia; convocata per lunedì l’audizione urgente del capo del tribunale sammarinese Valeria Pierfelici. Il commissario della legge dovrà informare sull’apertura del fascicolo penale per omissione d’atti d’ufficio. Il tribunale è stato infatti chiamato a indagare, dall’ordinanza del  giudice d’appello David Brunelli, su magistratura e polizia giudiziaria che archiviarono la denuncia per violenza privata sporta sul Titano dall’imprenditore Claudio Vitalucci. Già martedì scorso, la commissione di giustizia s’è riunita leggendo una prima relazione del magistrato dirigente e riservandosi ogni decisione sul commissario della legge Manlio Marsili che, a dicembre scorso, firmò l’archiviazione del caso. Nelle competenze della commissione di giustizia potrebbe stare infatti l’avvio dell’azione di sindacato per Marsili: in questo caso, il giudice – inchiesta penale o meno – potrebbe essere mandato a un “processo” parallelo per le eventuali inadempienze. Al termine della prima riunione, la commissione di giustizia, presieduta dal consigliere Dc Edda Ceccoli e partecipata anche dal segretario di Stato Augusto
Casali
, aveva già portato a un documento molto duro nel quale si sanciva e sottolineava la gravità dei fatti e si chiedeva l’avvio immediato di indagini, a tutela delle istituzioni. Il clima, intanto, s’è fatto molto teso: l’inchiesta per omissione d’atti d’ufficio, già partita a San Marino, è stata affidata al commissario della legge Laura Di Bona che, già nel fine settimana scorso, ha richiesto la trasmissione d’atti dalla gendarmeria. Ma non si cercano solo i documenti e le attività di indagini relative alla denuncia di Vitalucci. A farlo intuire è stata la stessa relazione della dirigente Pierfelici: nelle pagine lette in commissione giustizia, non è mancato l’accenno alle intercettazioni della Finanza di Rimini all’allora comandante Achille Zechini, al telefono con  Riccardo Ricciardi, tra i principali indagati di “Criminal minds”. Secondo la ricostruzione della Finanza, Zechini avrebbe infatti tenuto informati gli uomini di Bianchini delle denunce a loro carico. Il tribunale di San Marino vuole fare chiarezza anche su questo aspetto e ora non si esclude l’apertura di un’altra inchiesta parallela.  

Leggi l’ordinanza a firma del Gip di Rimini   dott.ssa  Fiorella Casadei

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy