San Marino. La riforma costituzionale di Rete: ‘Politica efficiente e istituzioni rappresentative’

Il movimento Rete ha presentato recentemente la propria proposta di riforma costituzionale: un insieme di progetti di legge per modificare l’apparato istituzionale e rendere la politica efficiente e maggiormente rappresentativa.

Un intervento che coordina le norme esistenti, snellisce i lavori del Consiglio Grande e Generale, garantisce piena attività a chi si impegna in politica e promuove un risparmio di circa 1,5 milioni di € all’anno.

Tante sono le novità introdotte:

–      dimezzamento dei membri del Consiglio grande e generale

–      eliminazione delle 4 Commissioni Consiliari Permanenti

–      professionalizzazione (facoltativa) del ruolo di Consigliere

–      Reggenza sempre di garanzia (un Reggente della maggioranza e uno dell’opposizione) (…)

Leggi il comunicato R.E.T.E.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy