San Marino. La Segreteria di Stato agli Esteri sulla relazione DIA

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri desidera intervenire sulla pubblicazione della relazione presentata dal Ministro degli Interni della Repubblica italiana al Parlamento relativamente all’attività svolta e ai risultati conseguiti dalla Direzione Investigativa Antimafia, riferiti al secondo semestre del 2016.

Nella relazione ricorre più volte il riferimento a San Marino nel richiamo a una serie di positive collaborazioni emerse tra Autorità investigative e giudiziarie dei due Stati in indagini che, anche nello scorso anno, sono state condotte a termine attraverso procedimenti di confisca di beni e di sequestro di rapporti finanziari.

Da quanto sopra emerge il rinnovato impulso collaborativo tra Italia e San Marino e fra competenti Autorità, anche alla luce del potenziamento normativo in materia di lotta al riciclaggio, che consente oggi di poter celermente identificare e contrastare le fattispecie criminose.

Si sottolinea che la relazione è riferita a procedimenti sorti antecedentemente al 2016 e le cui indagini hanno avuto una sensibile accelerazione grazie alla citata sinergia fra Stati.
Le risultanze della relazione confermano, ancora una volta, gli attestati di riconoscimento e l’ampia cooperazione che gli Organi investigativi e giudiziari sammarinesi stanno fornendo ai corrispettivi organi italiani.

San Marino, 27 luglio 2017/1716 d.f.R.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy