Emendamento per finanziare società privata nell’acquisto di un albergo. La Serenissima: “Regalo fatto dal governo con i soldi dei cittadini”

La Serenissima. Profondo disgusto, soprattutto morale, di molti consiglieri: ora vogliono sapere per chi era il regalo fatto con i soldi dei cittadini

GIAN MARIA FUIANO – Scandaloso. Confermato dalle voci critiche di consiglieri, non solo d’opposizione, all’improvviso, all’ultimo momento sul tavolo della maggioranza è apparso un emendamento “scandaloso”. Pubblicato a pagina 98 del testo “collazionato”, utile per seguire il lavoro di esame e approvazione della legge di bilancio, con la dicitura: “Emendamento del governo aggiuntivo di un articolo 19-bis”, e col fantasioso titolo “Misure di sostegno per il settore turistico-alberghiero”, l’emendamento avrebbe consentito al Congresso di Stato di sottoscrivere un’obbligazione della durata di 10 anni al tasso dello 0,5% (minimo), emessa da una società privata. Una società di progetto costituita allo scopo di promuovere piani strategici di riqualificazione, promozione, finanziamento e investimento, anche già in essere (sic?), nel settore turistico alberghiero. Come dire, lo Stato presta 5 milioni di euro a una società privata per acquistare e ristrutturare un albergo. (…)

La proposta del Governo non poteva che suscitare ‘ribrezzo’ da parte di tanti Consiglieri che sono riusciti a sventare l’approvazione dell’emendamento, ma che ora si chiedono di chi fosse la Società che doveva beneficiare di questo gigantesco regalo da parte dello Stato. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy