San Marino. La ‘ spoliazione della collettivita’ ‘, interpellanza di Luca Lazzari

La ‘spoliazione della collettività’ denunciata dai magistrati della Repubblica di San Marino che indagano sul conto Mazzini, è oggetto di una severa interpellanza del consigliere indipendente Luca Lazzari. 

Nelle ultime settimane sulla stampa sono stati riportati stralci delle ordinanze emanate dai giudici inquirenti impegnati nelle indagini del cosiddetto filone «Mazzini». Il quadro che ne emerge è quello di una sistemica violazione dell’interesse dello Stato e di una spoliazione della collettività che hanno riguardato un vasto arco temporale e che – probabilmente – ancora sono in atto.
Più in particolare è stata rivelata l’esistenza di una “attività di raccolta e distribuzione dei flussi corruttivi di politici, uomini d’affari, banchieri ed esponenti delle istituzioni, accomunati dal condiviso proposito di sottrarre risorse alla collettività, controllare il funzionamento delle istituzioni e deviarne l’azione a vantaggio (e più spesso, a profitto) di pochi”. Attività, questa, assistita da “faccendieri e prestanome vari, con funzione di intermediazione tra corruttore e corrotto (le tangenti sono state non di rado mascherate dietro l’apparenza di transizioni commerciali, compravendita di licenze, consulenze), dediti alla servile fornitura di riciclaggio
.

Leggi il testo della interpellanza di Luca Lazzari  e la illustrazione della stessa in dettaglio

Luca Lazzari

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy