San Marino. Le ‘non’ dimissioni di Mularoni, Giardi (Upr): ‘Scelte personali, innocente fino a prova contraria’. L’informazione

L’informazione di San Marino: Bilancio, UPR apre a confronto con la maggioranza. Su Mularoni: “Scelta personale” 

SAN MARINO. (…) Sulla scia delle conseguenze della tempesta giudiziaria legata al Conto Mazzini, che ha toccato parte dei suoi vertici, il movimento di opposizione convoca una conferenza stampa per far conoscere le sue intenzioni dopo la rivoluzione che ne ha coinvolto l’assetto. (…) Mentre resta, nella rosa del Consiglio, Pier Marino Mularoni, che ha deciso di non dimettersi nonostante il coinvolgimento nel caso: “Sono scelte dettate dalle sensibilità personali – valuta il consigliere William Giardi durante la conferenza stampa convocata oggi a Palazzo Pubblico – fino a prova contraria lui è  innocente”. Poi l’attacco a chi, in Consiglio, chiede le dimissioni di tutti gli indagati: “Queste persone, che si ergono a fautori della nuova democrazia, pensano che se una cosa è scritta su un giornale è vera. (…)”.


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy