San Marino. Le richieste del fisco italiano su Delta, partecipata Carisp San Marino

Giuseppe Maria Morganti di La Tribuna Sammarinese:  I commissari di Delta  in vista del passaggio a Banca Intesa intendono sanare tutte le situazioni pregresse / Cifra a sette zeri per le riprese fiscali di Delta,
ma si tratta solo di un’ipotesi di lavoro
/ L’offerta è stata
progettata per
giungere al
patteggiamento
della chiusura del
contenzioso fiscale
e non influirà
sulla liquidità
della Carisp

(…) La notizia
dell’importo che ieri
era circolato di circa 25milioni
rappresenta quindi
una pura ipotesi di lavoro
avanzata dai commissari
di
Delta  per definire anticipatamente
una partita
che in caso contrario, potrebbe
avere tempi ancora
molto lunghi e quindi inficiare
l’avvio della gestione
di banca Intesa. Sul fronte
della liquidità l’ipotesi,
nel caso sopravanzasse
il fondo accantonato, verrebbe
comunque spalmata
sull’intera situazione patrimoniale
di Delta e quindi
sarebbe a carico non solo
di
Cassa di Risparmio
ma anche delle altre banche
coinvolte nell’operazione.
Nessun rischio
quindi nè per la liquidità
del Gruppo Delta nè tanto
meno per quella di Cassa
di Risparmio
.

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy