San Marino, liberalizzazione immobili. Micologica: se passa, referendum

L’Associazione  Micologica della Repubblica di San Marino prende posizione sulla ventilata ipotesi di liberalizzare, in qualche modo, le costruzioni, e, soprattutto, la vendita degli immobili a chiunque, annunciando, nel caso, una  iniziativa referendaria.

C’è poi la proposta (questa un po’ più preoccupante) dichiarata dal capogruppo
del partito di governo e di maggioranza relativa e cioè di permettere anche ai
cittadini forensi di acquistare case e appartamenti a San Marino e naturalmente
a ruota bisognerà poi elargire permessi di soggiorno e residenze (e perché non
la cittadinanza?) a tutti quei “nuovi” cittadini benefattori che, a buon
diritto, venissero a San Marino per abitare nella “loro” casa. Si creerebbe così
un turismo del cemento e della speculazione; tutto ciò per togliere le castagne
dal fuoco ai nostri sprovveduti imprenditori che hanno costruito e cementato
finché hanno potuto indebitandosi fino alle orecchie e adesso non sanno più a
che santo vendere i loro metri cubi di cemento
.

Vedi comunicato stampa

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy