San Marino, liberta’ di stampa: Il volo di un moscone, Angelica Bezziccari

Angelica Bezziccari su L’Informazione di San Marino: Il volo di un moscone

Bisognerebbe mettersi una mano
sul cuore quando si parla di libertà
di stampa
.

E chiedersi se questo diritto lo si
sta esercitando nel proprio lavoro
di tutti i giorni, se si è giornalisti,
oppure chiedersi se di questo diritto
si beneficia, se si è fruitori di
un media.


È questo per me il vero significato
della Giornata Internazionale della
Libertà di Stampa, così come
tante altre giornate mondiali dedicate
a qualcosa, ormai divenute
più esercizio retorico e di moda,
che finisce il giorno dopo.
(…)

A San Marino per iniziare a essere
sgraditi, trovarsi gomme bucate
e ricevere minacce e querele
intimidatorie,è sufficiente iniziare
a parlare di mafia, di corruzione,
di collusione tra criminalità e politica,
di clientelismo; a volte è bastato
anche telefonare a un ufficio
pubblico e porre delle semplici
domande riguardanti il bilancio
o chiedere nomi e cognomi per
sentirsi dire “lei non si permetta
di scrivere questo”.


Oggi sono le querele o meglio ancora,
la minaccia di querela e di
risarcimento danni il nuovo fronte
delle intimidazioni ai giornalisti.
Invece delle pallottole, che creano
allarme sociale e solidarietà verso
il giornalista, arriva la querela, a
volte preceduta da una conferenza
stampa senza che poi questa
si concretizzi in atti giudiziari
.(…) 

Leggi l’intero articolo di Angelica Bezziccari pubblicato dopo le 23

Leggi anche

Il Limite della decenza di  Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino

Giornata sulla liberta’ di stampa, Segreteria Informazione

Libertà di stampa. Intervista a Roberto Chiesa. Lo Stradone

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy