San Marino, Licenzopoli. Quelle tre archiviazioni. Antonio Fabbri

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: Le tre archiviazioni sul caso 

Tre archiviazioni sul caso Licenzopoli  e una commissione  di inchiesta amministrativa

Nel primo caso, risalente al  2007, era stato indagato per  corruzione e tentata Marco  Severini e chiamati in causa  con lui anche due agenti della  polizia civile Luca Bartolini e  Riccardo Granaroli. Il fascicolo  fu archiviato per “dubbi circa la  commissione dei fatti di corruzione”,  si legge negli atti.

Venne  aperto un secondo fascicolo  a carico di Severini per “false  dichiarazioni di privato a pubblico  ufficiale”. In questo fascicolo,  nel quale si aprì anche una  diatriba tra Severini e l’avv.  Silvia Cecchetti, il magistrato  indagò sulla presentazione  delle autocertificazioni che poi  si erano rivelate fasulle perché  attestavano che erano libere  sedi che in realtà non lo erano.  Comunque anche questo fascicolo  fu archiviato attestando di fatto il principio che così facevano  tutti e che l’ignoranza della  legge è scusabile se la prassi  è diffusa.

Non finisce qui.

Fu  aperto un terzo fascicolo per  verificare eventuali omissioni  di atti d’ufficio da parte dell’ufficio industria per la mancata  trasmissione degli atti al tribunale  quando si verificava una  falsità nelle autocertificazioni  presentate. Archiviato anche  questo fascicolo.

La vicenda è  stata riaperta dalla commissione  amministrativa formata da  Elisa Serra, Lorella Stefanelli  e Fabrizio Stacchini, che le responsabilità,  private e pubbliche  le rilevarono, esprimendosi  anche per una non condivisione  delle archiviazioni giudiziarie.  Proprio su questa relazione si è  incentrato il dibattito in Commissione  finanze dove, ancora  una volta, si è preferito un colpo  di spugna al chiarimento.  

Leggi Licenzopoli.
I partiti di governo votano per un colpo di spugna

 

 

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette di
Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy