San Marino: liquidazione coatta della S.M.I. – San Marino Investimenti S.p.A.

Scompare nel settore finanziario della Repubblica di San Marino, una società storica: la San Marino Investimenti (ex ambasciatore conte 
Enrico Maria Pasquini
) collegata alla S.M. International Bank, ex Banca del Titano, a volte propriamente a volte impropriamente, anche dalla procura di Roma.

Con provvedimento in data odierna, il Coordinamento della Vigilanza della Banca Centrale della Repubblica di San Marino, ai sensi dell’art. 85 della Legge 165/2005 e successive modifiche, ha revocato alla società finanziaria e fiduciaria S.M.I. – San Marino Investimenti S.p.A. l’autorizzazione all’esercizio delle attività riservate disponendone contestualmente la liquidazione coatta amministrativa.
Con il provvedimento di cui sopra, ai sensi dell’art. 86 della menzionata Legge, sono state disposte le seguenti nomine:

Commissari liquidatori

Dott. Fabio Pignataro
Avv. Gianna Burgagni

Componenti del Comitato di Sorveglianza

Avv. Tania Ercolani

D.ssa Francesca Mularoni

Dott. Franco Norri (Presidente)

La procedura è stata avviata in data odierna.      [c.s.]

Il sistema finanziario sammarinese era arrivato a contare – l’ultimo nel 2009 – 72 ‘soggetti autorizzati’: dodici banche e sessanta tra finanziarie, fiduciarie, società di gestione, compagnie
d’assicurazioni.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy