San Marino. L’Osla teme l’introduzione della patrimoniale

Osla: “Temiamo l’introduzione di una patrimoniale permanente”

Una imposta patrimoniale permanente? È questo il dubbio che l’Organizzazione sammarinese degli imprenditori avanza sul decreto delegato n. 142/2020 dal titolo “Dichiarazione delle attività patrimoniali e finanziarie detenute all’estero e delle quote societarie ovunque detenute”, promulgato il 21 agosto. Una norma che, come precisato all’articolo 1, va a disciplinare “gli obblighi dichiarativi delle attività patrimoniali e finanziarie detenute all’estero e delle quote societarie ovunque detenute, suscettibili di produrre redditi, da parte delle persone fisiche, delle associazioni giuridicamente riconosciute e delle fondazioni, residenti fiscalmente nella Repubblica di San Marino, ai fini di monitorare il corretto assolvimento degli obblighi tributari in relazione ai redditi ovunque prodotti ai sensi dell’articolo 1 della Legge 16 dicembre 2013 n. 166 e successive modifiche”. (…)

“Qual è l’esigenza di andare a introdurre in questo particolare momento una specifica, ulteriore e autonoma dichiarazione (oltretutto aumentando così gli adempimenti a carico dei contribuenti e la burocrazia) il cui contenuto è già previsto in uno specifico quadro in allegato alla dichiarazione dei redditi di cui alla riforma tributaria del 2013? – chiede Osla in una nota -. È noto che una dichiarazione presuppone il pagamento di un’imposta. Il forte timore di Osla è che questo sia il viatico per l’introduzione di una imposta patrimoniale permanente. La nostra associazione è da sempre contraria all’introduzione di imposte sui patrimoni e lo è ancora di più in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo dovuta all’emergenza Covid-19 (…)”.

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy